venerdì 23 agosto 2013

Hotel Eden acquistato dal Sultano del Brunei

E' di queste ore la notizia che un fondo riconducibile al Sultano del Brunei abbia acquistato da Starman ( partnership fra Starwood Capital Partner e Lehman Brothers, banca fallita nel 2008) l'Hotel Eden di Roma.

L'Hotel Eden battaglia con l'Hotel De Russie la market leadership di Roma; e' quello che viene quindi definito un " trophy asset ".

E' passato (o sta passando ) di mano ad una cifra di circa 105.000.000.
Non dobbiamo metterci paura di fronte a queste somme, perche' il deal e' " a prezzi di saldo ".

Gia un anno fa Cushman e Wakefield agenzia specializzata in transazioni alberghiere aveva ricevuto mandato per dismettere l'asset a 200.000.000.

Le offerte ricevute ed evidentemente rifiutate si aggiravano intorno ai 140.000.000 , che rumors dell'epoca individuavano come il debito gravante sull'asset.

Il deal di questi giorni, sconta ulteriormente queste cifre.
E' evidente che la partnership Starman comprendeva un soggetto fallito ( lehman ) con necessita' di dismissioni di assets funzionali al rimborso di eventuali creditori.

E' anche vero pero' che un gioiello della citta' eterna non ha trovato idoneei acquirenti.
Si parla molto di sviluppo, di crescita alberghiera, ma "i soldi" ce li mettono in pochi.

Si sviluppano management contracts, franchising, locazioni ma i deal non si fanno. E chi li fa li fa prezzi di saldo (svendita).

L'Hotel top market che in altre piazze non avrebbe avuto prezzo ( e se lo avesse avuto saremmo stati fra 1,5 mln e 3 mln a camera ) a Roma si ferma ad appena 860.000

Per raggiungere queste somme pero' bisogna chiamarsi Hotel Eden, essere l'hotel con l'adr piu' alto ed essere gestito ( ancora per poco visto che il sultano controlla Dorchester ) da Le Meridien con alle spalle Starwood.

C'e' da riflettere....


From the desk of
Dott. Roberto Necci
Tel 06.44.67.215
Fax 06.49.57.916
skype id: roberto.necci
http://roberto-necci.blogspot.it
http://www.linkedin.com/in/robertonecci

Nessun commento:

Posta un commento