venerdì 15 marzo 2013

Fondi....incagliati

In Italia ci sono in scadenza fra il 2013 ed il 2015 fondi immobiliari all'interno del quale sono investiti i risparmi di circa 400.000 famiglie.
Cosa significa concretamente?
Intorno agli anni 2000 nel pieno della bolla immobiliare vennero costituite decine di SGR societa' di gestione del risparmio che raccogliendo i fondi dai risparmiatori investirono in immobili che ponevano successivamente a reddito. Con il ricavato pagavano interessi ai risparmiatori.
Alla fine del periodo di investimento , circa 15 anni con la vendita degli assets immobiliari acquistati si prevedeva di rimborsare il capitale che il risparmiatore aveva loro versato.
Il problema oggi e' che non e' possibile vendere questi cespiti immobiliari per rimborsare il capitale ai risparmiatori.
Non e' un problema da poco.
Per una stringente normativa, le SGR sono normate dalla Banca d'Italia la quale alla luce dell'attuale normativa non permette particolari proroghe per il termine della vita del fondo ed i successivi rimborsi.
Si stima che gli asset se fossero posti in vendita ora, subirebbero una svalutazione di circa il 70 per cento del valore di carico della SGR, con relativa perdita che si ripercuoterebbe sui risparmiatori.
Esclusa tale ipotesi e' allo studio una variazione sulle norme di riferimento, studiata da Assogestioni, che permetterebbe una proroga di 3 anni. Il problema e' che l'intervento normativo sarebbe di competenza governativa. Di un governo insomma che in Italia siano ad oggi non esiste.
W l'Italia.

From the Desk of :
Dott. Roberto Necci
http://roberto-necci.blogspot.it
http://www.linkedin.com/in/robertonecci
Skype Id: roberto.necci

Nessun commento:

Posta un commento