martedì 11 dicembre 2012

L' aumento dello spread e la dittatura dei mercati

Dopo un week-end convulso , l' apertura dei mercati di ieri lunedi ha penalizzato, come era largamente prevedibile , il nostro differenziale sui titoli tedeschi.
Vedo con stupore che tutti i politici italiani invece di far " blocco " contro queste dittature finanziarie, continuano ad insultarsi a vicenda.
Se non vi è immediatamente una reazione da parte delle piu' alte cariche dello stato, è evidente che i mercati imporranno sempre di piu' i loro candidati contro le volontà del popolo.
Una democrazia si esercita con le elezioni, non con il benestare dei mercati.
I miei nonni hanno combattuto sotto varie forme per liberarci dalle dittature, non vorrei essere di nuovo nel pieno di una dittatura. Finanziaria in questo caso.

1 commento: