martedì 25 settembre 2012

La scelta di una commercializzazione

Spesso parlando con manager del turismo mi rendo conto che non sempre le scelte commerciali rispondono in pieno alle logiche aziendali; il motivo è spesso dovuto alla mancanza di comunicazione che c'e' fra la proprietà ed i livelli direzionali ivi compresi i capi reparto.
Spesso mi accorgo per esempio che una necessità di maggior cash flow aziendale non viene soddisfatta con scelte di posizionamenti prevalenti sui mercati b2c a pagamento diretto.
Noto anche spesso che un momentaneo momento di ristrutturazione alberghiera finalizzato al rifacimento o al rimodernamento degli ambiente non viene supportato con un aumento della presenza sui canali b2b che notoriamente sono meno sensibili a scrivere review e possono quindi influenza di meno la brand reputation rispetto ai canali B2C notoriamente piu' propensi alla review; è evidente infatti che spesso svolgere dei lavori di ammodernamento in albergo significa recare un danno alla clientela, se in quel momento la nostra commercializzazione è estremizzata sui canali del B2C piu' sensibili alla sollecitazione dei review la nostra mancanza viene amplificata e la nostra Brand Reputation danneggiata.
Bisogna pertanto imparare a plasmare l' utilizzo dei nostri channel manager ed il relativo posizionamento sui canali in funzione delle nostre necessità , anche momentanee.
Ne parleremo al corso di management.

Nessun commento:

Posta un commento