venerdì 20 luglio 2012

ALPITOUR SU VALTUR

Si dice che i nuovi azionisti di Alpitour i fondi di investimento Wise ed Hirsch siano sul dossier Valtur di cui è uscito il bando di vendita; è pertanto altamente probabile una fusione Valtur Alpitour o un assetto finalizzato all' unione di questi due marchi.
Come di consueto in questo spazio, diro' cio che penso senza fronzoli ne giri di parole: l' operazione non sta in piedi. Parte dalla classica logica dei fondi di private equity, unire aziende assimilabili per presidiare il mercato, ma perde di vista il riferimento principale: la struttura del  mercato di riferimento.
E' evidente che se si valuta l' operazione dal punto di vista del fondo di investimento questa ha tutte le caratteristiche giuste, purtroppo non si sta analizzando il fatto che si unirebbero due soggetti che hanno alle spalle un mercato debole. Il mercato italiano appunto.
Sia Alpitour che Valtur hanno distribuzione all' interno del mercato italiano che non ha i numeri per sostenere lo sviluppo di operazioni di questo tipo.
Le ragioni sono stranote ed è inutile ribadirle, basta leggere le notizie che riguardano giornalmente il nostro paese. E' probabile tutta via che il dossier abbia fatto emergere alcuni " assets " nascosti che possono essere potenzialmente appetibili. Quali sono questi assets? Sono gli hotels e le strutture villaggistiche di proprietà.
Se cosi fosse, ed ho il sospetto che sia effettivamente cosi, si commetterebbe il secondo errore di valutazione; le strutture alberghiere ci sono, ma la distribuzione, il target, la tipologia è disomogenea,
Pertanto si sta andando incontro a due errori strategici: l' unione di due marchi potenzialmente troppo grandi per il loro mercato di riferimento ( all' estero la loro distribuzione è debole ) e in seconda istanza si creerebbe una sorta di compagnia alberghiera con offerta disomogenea ( hotels in montagna, in città, al mare, villaggi etc ).Tutto cio' mi porta a sospettare che come troppo spesso avviene in Italia il fine è un altro.
Comprare a buon mercato, unire, ristrutturare ( dicasi licenziare vedi situazione dipendenti Alpitour cuneo ), smembrare ( dicasi vendere singolarmente ogni singola struttura operazione che renderebbe senz' altro molto di piu' della vendita in blocco ). E' solo il mio parere.

Nessun commento:

Posta un commento